1. A condividere le risorse elettroniche, eliminando le sovrapposizioni e aumentando le riviste scientifiche a disposizione di tutti.
  2. A dare maggiore visibilità e più semplice accesso alle risorse, aumentando l’utilizzo da parte degli utenti.
  3. A contenere i costi, attraverso l’indizione di un’unica gara.
  4. A ottenere condizioni economiche più favorevoli grazie alla presentazione agli editori di un gruppo unico.

Documenti