23.12.2019 - Potenziamento della continuità assistenziale e aperture straordinarie degli studi di medicina generale nelle festività natalizie 2019-2020

Alisa, in collaborazione con il Diar Emergenza-Urgenza, insieme alle Aziende sanitarie e ospedaliere della Liguria, ha definito le azioni di risposta e le modalità operative per affrontare un possibile iperafflusso di pazienti nel periodo influenzale e delle festività.

Tra le misure previste dal Piano rientrano anche il potenziamento della continuità assistenziale (Guardia medica) e l’apertura straordinaria degli studi dei Medici di Medicina generale durante le festività natalizie.

Per le festività di fine anno, sarà garantita l‘apertura straordinaria di alcuni studi medici di Medicina Generale nei festivi (Natale, S. Stefano, Capodanno ed Epifania) e nei fine settimana (sabato e domenica) dal 25 dicembre fino al 6 gennaio. I pazienti, in caso di necessità, potranno recarsi in uno degli studi degli MMG che hanno aderito all’iniziativa, anche se non si tratta del proprio medico curante. Il personale medico di turno potrà infatti visitare e fare prescrizioni mediche.

"Il legame con la medicina territoriale è sempre più forte e, anche quest’anno, i medici di Medicina generale si sono resi disponibili con aperture straordinarie - afferma Giovanni Toti, presidente di Regione Liguria - si tratta di una misura che si inserisce nel Piano predisposto da Regione per mitigare l’impatto sui Pronto soccorso causato dalla circolazione dei virus influenzali durante le festività. I medici di Medicina generale rappresentano un tassello fondamentale del nostro sistema sanitario: con loro abbiamo stretto un’alleanza, nell’ottica di una sempre maggiore integrazione tra ospedale e territorio".

"Ringrazio i professionisti che, in tutta la Liguria, hanno dato la propria disponibilità all’apertura straordinaria dei loro studi di Medicina generale durante le prossime festività - sottolinea Sonia Viale, vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria - un ulteriore passo avanti nella direzione di una sanità sempre più a chilometro zero, vicina ai bisogni dei cittadini. Si tratta di un’importante iniziativa, non solo organizzativa, che si inserisce nell’ambito di un Piano regionale articolato su più fronti, tra cui il potenziamento dei posti letto su tutto il territorio, grazie a un investimento da parte della Giunta di 3,5 milioni di euro".

Per l’area metropolitana genovese, l’iniziativa implementa l’offerta di Asl3 finalizzata a garantire ai cittadini un’assistenza efficace e rapida per le esigenze sanitarie a bassa complessità senza doversi recare nei Pronto Soccorso anche nei weekend e nei festivi. Sono già attivi infatti l’ambulatorio medico del fine settimana a Recco, Fiumara e a Rivarolo (aperto il sabato, la domenica, nei festivi e prefestivi dalle 8 alle 20) e per le urgenze odontoiatriche, a Fiumara il sabato, la domenica e nei giorni festivi dalle ore 8 alle ore 12 (escluso il 1° gennaio 2020).

Il dettaglio delle aperture degli studi medici MMG diviso per Asl

Asl1 apertura studi MMG

Asl2 apertura studi MMG

Asl3 aperture studi MMG

Asl4 apertura studi MMG

Asl5 apertura studi MMG