Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso.
Rifiutando il suo utilizzo alcune funzionalita' potrebbero risultare limitate. E' possibile leggere l'informativa al link seguente: PRIVACY POLICY.

Accetta Rifiuta
Cookie

Problematiche connesse al gioco d'azzardo patologico

Che cosa è il gioco d'azzardo e quando diventa patologico

Il gioco d’azzardo rientra nei giochi di alea, il cui esito può essere determinato unicamente dalla sorte, come nel caso del lancio di una moneta. I giochi d’azzardo sono tutti quelli nei quali si gioca per vincere denaro e nei quali il risultato del gioco dipende, del tutto o in parte, dalla fortuna piuttosto che dall'abilità del giocatore. I giochi d’azzardo più diffusi sono: le videolottery e le slot machine (spesso chiamate ancora videopoker), i gratta e vinci, il lotto e il superenalotto, i giochi al casinò, il "Win for life", le scommesse sportive o ippiche, il bingo, i giochi online con vincite in denaro (ad esempio, poker online). Alcuni di questi, sono apparecchi gestiti tramite una rete telematica, che simulano virtualmente anche giochi di abilità, il cui funzionamento, è basato su calcoli casuali che ne fanno un gioco di alea, nonostante molti giocatori, ingannati dal gioco d’azzardo rappresentatovi, credono di poterne condizionare l’esito. Essi permettono un ritmo di giocate molto veloce che li rende uno dei giochi più diffusi tra i casi patologici.
Assieme al gioco online, tali apparecchi assicurano la percentuale più alta di spesa da parte degli italiani nel settore dei giochi, sostituendosi alle forme più tradizionali.

Il gioco non sempre è pericoloso, molte persone giocano in modo responsabile. Altre, con il tempo, sviluppano invece comportamenti compulsivi molto simili a quelli che si manifestano con l’abuso di sostanze stupefacenti. Il gioco d’azzardo porta con sé un rischio che, in particolari gruppi di persone ad alta vulnerabilità, può sfociare in una vera e propria dipendenza comportamentale, oggi riconosciuta come tale dai sistemi nosografici internazionali (DSM V - disturbo da gioco d’azzardo).

Il problema si manifesta con un persistente bisogno di giocare e in un aumento progressivo di tempo e denaro impegnati nel gioco, fino a condizionare in modo significativo tutti gli ambiti della vita (famiglia, lavoro e tempo libero); la dipendenza porta inoltre a investire somme di denaro che superano le proprie possibilità economiche, fino a trascurare i quotidiani impegni della vita.

Spesso il giocatore non ha la consapevolezza di avere un problema, ma il problema esiste.

Campagne di comunicazione

2020 - Gioco d'azzardo patologico - cortometraggio con Daniele Raco

Un cortometraggio di cinque minuti realizzato dal cabarettista Daniele Raco, in collaborazione con il Sert di Asl3 e il Ceis di Genova.
Il corto è stato proiettato nelle 17 sale cinematografiche ACEC, 6 nella provincia di Genova e 11 nel territorio ligure, per affrontare il tema della dipendenza da gioco d'azzardo e promuovere i servizi presenti sul territorio.

 

2019 - "Batti il gioco. Puoi!"