Contenuti in fase di aggiornamento


Contatti e informazioni utili

Ambulatori Asl dedicati alle scuole

Definizione di caso sospetto pediatrico

Segnalazione del caso

Cosa fare se non si riesce a contattare il pediatra o il medico di famiglia

Come funziona il modello operativo

Modulistica

Normativa e documenti di riferimento

Collegamenti


Contatti e informazioni utili

Servizio regionale informazioni Covid dedicato alla scuola

A cura dell'Istituto Gaslini
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ambulatori Asl dedicati alle scuole

L'ambulatorio è dedicato a esclusiva attività per la popolazione scolastica e prevede la supervisione del pediatra ospedaliero dell'unità di riferimento.

È accessibile solo su richiesta del pediatra o medico di famiglia.

Ciascuna ASL, in relazione al proprio modello organizzativo, individua la/e sede/i presso la quale vengono eseguiti i tamponi.

All'arrivo di ciascun nucleo familiare/operatore scolastico viene eseguito un test esclusivamente al caso segnalato in oggetto.

Sedi degli ambulatori

ASL 1

  • Distretto Imperiese
    I tamponi rapidi eseguiti presso il Distretto di Imperia (Palasalute, via Acquarone, 9) per gli studenti e personale scolastico per il rientro a scuola si effettuano dal lunedì al venerdì, dalle 11.30 alle 12.30, presso il piano terra - zona prelievi. Oppure, tampone molecolare, dal lunedi al venerdì dalle 8 alle 12 al Drive di Imperia - Molo San Lazzaro
  • Distretto Sanremese
    Presso il Drive della stazione ferroviaria di Taggia, dal lunedì al sabato dalle 8 alle 12
  • Distretto Ventimigliese
    Presso le farmacie del distretto ventimigliese

ASL 2

  • Savona, Ospedale San Paolo - Tenda scuola
    da lunedì a sabato dalle 10.30 alle 12
    • TAR scuole (solo su appuntamento con prescrizione MMG o PLS)
    • Tamponi molecolari (esclusivamente su appuntamento fornito dal dipartimento di prevenzione)

Ulteriori informazioni sul sito di Asl2

ASL 3

  • Sampierdarena - via Agnese 1, da lunedì a venerdì dalle 8 alle 14 per:
    • antigenici di fine isolamento, rientro da quarantena e per soggetti rientranti nel percorso scuola: previa prenotazione al numero 010 849 7953 o direttamente da parte del Dipartimento di Prevenzione
    • molecolari: per studenti segnalati da PLS e MMG con chiamata da parte del CUP per appuntamento

Ulteriori informazioni sul sito di Asl3

ASL 4

Percorso scuola, su prenotazione di Medici di Medicina generale e Pediatri di Libera scelta:

  • Ospedale di Rapallo - Drive though, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 14.

Ulteriori informazioni sul sito di Asl4

ASL 5

  • La Spezia, ex Fitram, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18. Sabato e domenica dalle 8 alle 14
  • Brugnato, venerdì dalle 8.30 alle 12.30
  • Luni, lunedì, mercoledì e sabato dalle 8.30 alle 12.30

Ulteriori informazioni sul sito di Asl5


È considerato caso sospetto un bambino/adolescente con:

  • febbre >37,5
  • oppure
    sintomi respiratori (tosse, mal di gola, naso che cola o fatica a respirare)
  • oppure
    sintomi gastroenterici (vomito e diarrea).

Segnalazione del caso

Se il genitore, direttamente o tramite un operatore scolastico, rileva nel proprio figlio la sintomatologia definita per "caso sospetto pediatrico", deve contattare il proprio pediatra o medico di famiglia.
Allo stesso modo, l’operatore scolastico che presenta tale sintomatologia, deve contattare il proprio medico di famiglia.

Il pediatra o il medico di famiglia valuta le informazioni che gli vengono fornite. Qualora confermi la necessità di diagnosi (tampone) per sospetto Covid-19:

  • invita la famiglia/l'operatore scolastico a recarsi all'ambulatorio di riferimento per l'esecuzione del tampone.
    La famiglia riceverà telefonicamente data, ora e luogo dell'appuntamento
  • saranno invece inviati al Pronto soccorso i quadri clinici ritenuti severi, in particolare riguardo alla fascia di età 0-3 anni.

Cosa fare se non si riesce a contattare il pediatra o il medico di famiglia

L'Istituto Gaslini per l'area metropolitana genovese e le Unità operative di pediatria ospedaliere delle ASL Liguri 1-2-4-5, garantiscono in ogni territorio il contatto telefonico al fine di provvedere anche all'eventuale prescrizione diagnostica ritenuta necessaria.
Recapiti utili solo nel caso di NON contattabilità del pediatra o del medico di famiglia

  • ASL 1
    0183 537 367
  • ASL 2
    019 948 9499 (solo per gli studenti e solo nel caso di non reperibilità prolungta del proprio pediatra o medico curante - ad esempio durante il week end e nei festivi - per avere esclusivamente consigli clinici)
  • ASL 3
    010 563 61 (Istituto Giannina Gaslini centralino per mettersi in contatto con medici gruppo Covid)
  • ASL 4
    0185 329 644
  • ASL 5
    0187 534 770

Come funziona il modello operativo

Regione Liguria, attraverso Alisa, ha dato mandato all’Istituto Giannina Gaslini e all'area pediatrica del Diar Materno infantile, di predisporre un modello operativo uniforme su tutto il territorio regionale e sostenibile, in grado di effettuare uno screening tempestivo ed efficace di tutti i casi di bambini/adolescenti nella fascia di età compresa tra 0-19 anni e di personale scolastico con segni/sintomi Covid-19.

Il modello prevede un'organizzazione a rete che coinvolge:

  • l'Istituto Gaslini quale riferimento regionale
  • per ciascuna Asl:
    • le divisioni di Pediatria
    • i Dipartimenti di prevenzione
    • le Direzioni sociosanitarie.

Il sistema operativo comprende: la Direzione dell'Istituto Gaslini, i direttori delle UOC di Pediatria delle Asl territoriali, i pediatri e i medici di famiglia, i referenti dei Dipartimenti di prevenzione di ciascuna Asl, le équipe sanitarie operative per le scuole, i referenti/dirigenti scolastici.

L'Istituto Gaslini e le divisioni pediatriche aziendali garantiscono la presa in carico dei minori Covid-positivi che necessitino di ospedalizzazione e, tramite l'area pediatrica del Diar materno infantile, offrono al sistema:

  • funzione di collegamento tra i vari attori del sistema, per consentire un coordinamento più efficace;
  • applicazione uniforme su base regionale dei protocolli e degli interventi per prendere in carico i casi positivi che non necessitano di ricovero, secondo le linee guida uniformi e validate a livello nazionale e regionale
  • formazione degli operatori e supporto agli operatori stessi e agli attori del sistema.

Modulistica

Facsimile autocertificazione TAR


Normativa e documenti di riferimento

Alla luce del Decreto Legge 24 marzo 2022 n. 24 che ha introdotto, all'art. 9, "Nuove modalità di gestione dei casi di positività all'infezione da SARSCoV-2 nel sistema educativo, scolastico e formativo", le disposizioni regionali, adottate con Deliberazione di A.Li.Sa. n. 57 del 14.02.2022 e precedenti, non trovano più completa applicazione. Eventuali e ulteriori misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19 nell'ambito dei servizi educativi dell'infanzia, nelle scuole di ogni ordine grado e nei percorsi di istruzione e formazione professionali (IeFP), possono ricondursi all'applicazione delle indicazioni adottate a livello nazionale.

Decreto Legge 24 marzo 2022 n. 24
Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da Covid-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza

Circolare del Ministero della Salute del 30 marzo 2022
Nuove modalità di gestione dei casi e dei contatti stretti di caso COVID-19


Collegamenti

Ministero dell'Istruzione