Rischio clinico

Referente: Dr.ssa Alessandra Moisello, email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La gestione del rischio clinico si definisce come un insieme di azioni messe in atto per migliorare la qualità delle prestazioni sanitarie e garantire la sicurezza dei pazienti e degli operatori, sicurezza, tra l’altro, basata sull’apprendere dall’errore.

Gli obiettivi di tali azioni sono:

  • Promuovere la cultura della sicurezza per il paziente e per gli operatori
  • Introdurre cambiamenti nella pratica clinica
  • Ridurre il verificarsi degli eventi avversi prevedibili
  • Contribuire indirettamente ad una diminuzione dei costi.

La Regione Liguria e l’ARS hanno configurato la gestione del rischio clinico come un sistema sinergico e interagente di:

cultura – politiche – obiettivi – persone – risorse – procedure – risultati

coerente con gli obiettivi di partecipazione dei professionisti e funzionale al raggiungimento del mandato delle organizzazioni sanitarie in tema di “Governo Clinico”, integrato in modo sinergico con gli altri requisiti e Sistemi per la Gestione della Qualità previsti Istituzionalmente (Accreditamento Istituzionale).

Questo processo include importanti aspetti giuridico amministrativi quali il governo del contenzioso e problemi assicurativi, nonché aspetti economici indotti dagli incidenti in termini di risarcimento dei danni e di qualità percepita dei servizi dai cittadini.

Per approfondire

Documenti
Presentazioni e convegni
Normativa
  • Normativa
    Deliberazione G.R. n. 1308/2006 è stata istituita a livello regionale la Commissione Regionale di Coordinamento per il rischio clinico. La Commissione costituisce lo strumento per promuovere la realizzazione di un ap ...