Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso.
Rifiutando il suo utilizzo alcune funzionalita' potrebbero risultare limitate. E' possibile leggere l'informativa al link seguente: PRIVACY POLICY.

Accetta Rifiuta
Cookie

Centri risorse biologiche e biobanche per diagnosi e ricerca

Responsabile Ufficio Biomedicina e malattie a bassa prevalenza: Rosa Bellomo - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Segreteria amministrativa: Alessandra Negrotto - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Supporto tecnico scientifico per il recepimento di normativa nazionale in materia di centri risorse biologiche e biobanche per diagnosi e ricerca, collezioni di materiale biologico

I Centri di Risorse Biologiche (secondo la definizione OCSE), sono parti essenziali delle infrastrutture che supportano le biotecnologie. Forniscono servizi e costituiscono centri di conservazione di cellule viventi, di genomi di organismi e informazioni relative a all’ereditarieta` e alle funzioni dei sistemi biologici. Conservano banche di organismi coltivabili (microrganismi, cellule vegetali, animali e umane), parti replicabili di essi (genomi, plasmidi, virus, cDNA), organismi vitali ma non piu` coltivabili, cellule e tessuti, così come anche banche dati contenenti informazioni molecolari, fisiologiche e strutturali rilevanti per quelle collezioni.

La Biobanca è una unità di servizio senza scopo di lucro, finalizzata a raccolta, processazione, conservazione e distribuzione di campioni biologici umani e di dati ad essi collegati, per ricerca e diagnosi. È ufficialmente riconosciuta dalle autorità sanitarie competenti, applica un sistema qualità e  garantisce i diritti dei soggetti coinvolti.
I Centri di Risorse biologiche e le Biobanche liguri fanno parte di BBMRI.it, infrastruttura distribuita in tutto il territorio nazionale che include Biobanche, Centri di risorse Biologiche e Collezioni collocati in diverse regioni italiane e tre Common Services (CS Gestione della qualità, CS Information Technology, CS ELSI per le questioni etiche, legali e sociali).

BBMRI.it, il Nodo Nazionale della Infrastruttura di Ricerca Europea delle Biobanche e delle Risorse BioMolecolari (BBMRI-ERIC), è nato grazie all’impegno congiunto del Ministero dell’Università e della Ricerca e del Ministero della Salute. All’infrastruttura contribuiscono istituzioni di ricerca, quali l’Istituto Superiore di Sanità, il Consiglio Nazionale della Ricerca, Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), Università, Aziende Ospedaliere, ricercatori e gruppi di ricerca dell’università e del CNR. Inoltre, un network di stakeholders, che include associazioni di pazienti tra cui Uniamo, Federazione Italiana Malattie Rare e FAVO, Federazione Italiana delle Associazioni di Volontariato in Oncologia, aziende in ambito biomedico e biotecnologico e associazioni scientifiche, supporta e collabora con il nodo per definire obiettivi e fornire expertise.

Per approfondire

Documenti