Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso.
Rifiutando il suo utilizzo alcune funzionalita' potrebbero risultare limitate. E' possibile leggere l'informativa al link seguente: PRIVACY POLICY.

Accetta Rifiuta
Cookie

Piano per il monitoraggio della circolazione di Sars-CoV-2 nelle scuole primarie e secondarie di primo grado - Protocollo operativo regionale

Il piano per il monitoraggio della circolazione del SARS-CoV-2 nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, in collaborazione con ISS, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Salute, Ministero dell’Istruzione e Conferenza Stato-Regioni, si basa sull'adesione volontaria all'effettuazione di tamponi salivari negli alunni delle fasce di età 6-11 anni e 12-14 anni. L’obiettivo è quello di sorvegliare, attraverso una "rete di scuole sentinella", la diffusione del virus in ambito scolastico anche in soggetti asintomatici.

Popolazione target

Il piano prevede l’esecuzione di test molecolari salivari condotti, su base volontaria, sugli alunni nella fascia di età 6-14 anni delle scuole primarie e secondarie di primo grado presenti sul territorio regionale e classificate come "scuole sentinella".

Fasce di età coinvolte dal progetto:

  • 6-11 anni
  • 12-14 anni

La numerosità degli studenti da invitare ogni 15 giorni e la relativa numerosità campionaria da raggiungere per Regione Liguria, sono indicate nel piano di monitoraggio nazionale.

tabella popolazione target

Le classi e/o le sedi a cui proporre la partecipazione potranno variare nel tempo, anche in considerazione del grado di adesione al programma di monitoraggio o al presentarsi di diverse esigenze epidemiologiche e/o organizzative, di eventuali indicazioni che potranno pervenire dagli organi competenti in materia.

Descrizione del percorso

L’effettuazione del monitoraggio è previsto in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico 2021-2022 e verrà avviato con un carattere di gradualità in relazione alla situazione organizzativa delle Asl.

Si ricorda che il monitoraggio delle scuole sarà un’azione di sanità pubblica, non assumerà le caratteristiche di altre sorveglianze e non costituirà requisito di accesso/esclusione alle attività didattiche, in termini di adesione al progetto, mentre restano valide tutte le attività previste a seguito del riscontro di positività al test.

Individuazione delle scuole sentinella

Le "scuole sentinella" che parteciperanno al progetto saranno individuate dall’Ufficio Scolastico Regionale, in collaborazione con il Referente scolastico della Asl territorialmente competente.

Al fine del raggiungimento della numerosità campionaria individuata per ciascuna provincia, è auspicabile l’inclusione mensile di più plessi scolastici anche in diversi comuni nella stessa provincia.

Raccolta consenso informato

La sensibilizzazione degli alunni e dei genitori è a carico delle “scuole sentinella” individuate che saranno coadiuvate dal Referente scolastico della Asl per gli aspetti di pertinenza.

Gli aderenti alla campagna di monitoraggio (genitore/tutore) firmeranno un apposito modulo di "consenso informato preventivo per l’effettuazione del test diagnostico per SARS-CoV-2" uniforme a livello nazionale (Allegato 2), corredato da una dettagliata nota informativa (Allegato 3).

Il modulo di consenso informato dovrà essere raccolto dal Referente Scolastico COVID della “scuola sentinella” e trasmesso al Referente Scolastico della Asl che provvederà alla archiviazione e conservazione per un periodo di due anni.

Calendarizzazione delle attività di campionamento

La calendarizzazione delle attività di campionatura sarà a carico del Referente Scolastico Asl che dovrà darne comunicazione al Referente Scolastico COVID della "scuola sentinella" e al laboratorio incaricato della processazione del test.

Pre-etichettatura, consegna del materiale e raccolta del campione

Il test prioritariamente utilizzato per il monitoraggio sarà il test molecolare su campione salivare.

Il materiale necessario per la raccolta dei campioni sarà fornito direttamente ai laboratori dalla Struttura Commissariale per l’emergenza COVID-19.

Per quanto concerne l’esecuzione dell’analisi molecolare ISS/Ministero hanno indicato l’utilizzo di kit "compatibili" con le apparecchiature e le procedure di processazione già utilizzati dai laboratori individuati, che dovranno pertanto provvedere alla fornitura.

Sono stati individuati 4 laboratori, uno per provincia, incaricati di processare i tamponi: in Asl1 all'ospedale di Sanremo, in Asl2 all'ospedale di Savona, in area metropolitana all'ospedale Policlinico San Martino e in Asl5 all'ospedale Sant'Andrea della Spezia.

Tasmissione e registrazione dei risultati

Il laboratorio effettuata l’analisi molecolare, trasmette l’esito del test ad Alisa tramite le procedure già in uso per gli altri test molecolari.

In caso di positività al test molecolare su campione salivare, il soggetto seguirà il percorso previsto a livello regionale per il “caso positivo” come specificato nella Deliberazione A.Li.Sa. n. 336 del 13.09.2021.

Si fa presente che in caso di positività del test molecolare su saliva non sarà necessario effettuare un test di conferma su un campione nasofaringeo/orofaringeo, come specificato nell’informativa predisposta dall’Istituto Superiore di Sanità (Allegato 3).

Documenti

icon Come fare il tampone salivare (125.35 kB)

icon Piano per il monitoraggio della circolazione di SARS-CoV-2 nelle scuole primarie e secondarie di primo grado (548.23 kB)

icon Allegato 2 - Consenso informato preventivo per l’effettuazione del test diagnostico per SARS-CoV-2 (42.49 kB)

icon Allegato 3 - Nota informativa (142.62 kB)

Materiali

Video tutorial